Protestano gli artisti e i personaggi della cultura in Sardegna

Sono passati in Accademia l’altro giorno due rappresentanti del mondo culturale sardo (tra essi un mio ex allievo dell’Accademia di Sassari) perchè pare che si stia organizzando una protesta simbolica contro i tagli che prevede la distruzione di opere d’arte offerte volontariamente dagli artisti.

Pare che i tagli stiano determinando la chiusura di musei, in Sardegna.

Non ho avuto molto tempo da dedicare loro e me ne dispiace. Vorrei dire che sono disponibile a parlare, tramite questo blog in qualsiasi momento.

Non credo che la distruzione di opere d’arte aiuti l’arte, anche se riconosco che il simbolismo di questa azione è forte, oserei dire agghiacciante.

Se mancano i fondi, vanno trovati altre forme di  finanziamento. Se i genitori non ce la fanno a mandare avanti la casa, i figli devono dare una mano.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: